Il teatro educazione dei Maestri di Strada non si ferma

Come fare educazione in quarantena?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Da otto anni nella periferia orientale di Napoli in seno alle attività educative dei Maestri di Strada è nato un laboratorio territoriale di teatro-educazione che forma al teatro come esperienza di conoscenza di sé e di costruzione di comunità, i giovani a rischio di esclusione sociale coinvolgendo insieme a loro anche educatori, psicologi, attori che vogliano adoperare il teatro anche nella loro professione.

Come fare educazione in quarantena, come rimanere vicini ai giovani in situazioni di maggiore fragilità se ragazzi ed educatori devono “restare a casa “, come continuare un lavoro di prossimità come quello teatrale anche attraverso i freddi mezzi della multimedialità? Queste sono le domande che ci hanno affollato la mente di noi Maestri di Strada quando le nostre attività di teatro educazione sono state interrotte improvvisamente dal virus che ha stravolto le nostre vite personali e professionali.

Proprio all’inizio dell’emergenza coronavirus la compagnia intergenerazionale di giovani e educ-attori (educatori e psicologi formati al teatro che accompagnano nel loro percorso educativo i giovani coinvolti nel nostro laboratorio teatrale) era pronta per rimettere in prova un nostro spettacolo dal titolo “Che sia l’ultimo compleanno di guerra!” tratto da Morso di Luna Nuova di Erri De Luca e Guerra Totale di Gabriella Gribaudi e poi partire per Genova per rappresentarlo nel magnifico Teatro della Tosse.

“Che sia l’ultimo compleanno di guerra” narra di un altro momento di sconvolgimento della quotidianità, la convivenza di una piccola comunità di quartiere dentro un rifugio antiaereo nella Napoli della Seconda Guerra Mondiale. La situazione vissuta attraverso la finzione teatrale è stata il filo narrativo per dare un senso alla nostra quotidianità attuale raccontandocela come se rivivessimo in parte le vite dei personaggi che lo spettacolo ci aveva fatto interpretare.

Abbiamo capito che anche in questo caso il teatro poteva essere la maniera di restare uniti e abbiamo deciso di continuare a provare stralci di spettacolo e fare laboratorio a distanza anche attraverso gli strumenti di videoconferenza e ricreando i nostri momenti di incontro e divertendoci a sperimentare nuovi linguaggi.

Da questa coincidenza è nata questa nuova fase di laboratori e incontri con i giovani del territorio e delle scuole con cui non perdiamo il contatto, alternando chiamate e video conferenze in cui ci rincontriamo virtualmente, chiacchieriamo, ascoltiamo, confrontiamo le nostre vite in quarantena per poi sperimentare esercizi teatrali adatti a questa situazione “speciale“. La nostra relazione continua anche in piccoli gruppi realizzando video-frammenti teatrali che vanno a comporre video-opere collettive che riescono a restituirci il senso del nostro lavoro corale e della nostra impresa comune.

www.maestridistrada.it

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Potrebbe interessarti anche

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy