Il tedesco Die Welt: «No soldi europei all’Italia, li daremmo alla mafia»

Il giornale chiede alla Merkel una linea dura sui finanziamenti per il coronavirus

Le voci tedesche a favore della solidarietà europea

Dopo l’appello degli intellettuali tedeschi a favore della solidarietà europea e l’articolo di Der Spiegel che rimproverava al governo tedesco di non essersi dimostrato finora abbastanza aperto verso i “coronabond”, scende oggi in campo il giornale conservatore Die Welt per sostenere la tesi opposta.

Die Welt invece…

Scrive Die Welt:

I paesi dell’Unione europea dovrebbero certamente aiutarsi a vicenda nella crisi del coronavirus. Ma con nessun limite? E senza alcun controllo? In Italia, la mafia sta solo aspettando una nuova pioggia di soldi da Bruxelles.

La solidarietà è un’importante categoria europea, ma anche la sovranità nazionale e la responsabilità dei politici nazionali nei confronti degli elettori del loro paese sono fondamentali.

Roma e Parigi stanno spingendo con tutta la forza per i coronabond, vale a dire per la responsabilità del debito congiunto. Tali obbligazioni sarebbero una gigantesca perdita di miliardi per i contribuenti tedeschi.

Il dibattito è tutt’altro che terminato e si può solo gridare a Merkel & Co di fermarsi. Soprattutto dal momento che ora l’UE vuole mettere sul tavolo aiuti economici per 500 miliardi di euro per paesi come l’Italia e la Spagna. Questa è una quantità incredibile. Inoltre, le norme sugli aiuti vengono allentate e il tetto del debito viene superato.

Il ministro Di Maio

Il ministro degli esteri Di Maio, nel corso di un suo intervento nella trasmissione UnoMattina, ha chiesto al governo tedesco di prendere le distanze da “un’affermazione vergognosa e inaccettabile”: «L’Italia piange oggi le vittime del coronavirus, ma ha pianto e piange le vittime della mafia»

La trattativa in Europa

Come ricorda l’AGI, dopo il nulla di fatto registrato finora nella trattativa, l’Eurogruppo riprova a uscire dallo stallo in cui si è impantanato a causa del braccio di ferro su Mes e Coronabond. Oggi è prevista la nuova videoconferenza dei ministri economici dopo il fallimento delle ennesime trattative di ieri

Bruno Patierno

Bruno Patierno

Mi occupo di marketing e di comunicazione. L’impresa più folle e istruttiva è stata fare l’Assessore a Napoli. Attualmente il mio maggiore interesse professionale è coordinare assieme all’amico Jacopo Fo il Gruppo Atlantide e in mezzo a questo c’è anche fare il project designer di People For Planet. Ne sono molto orgoglioso.

Potrebbe interessarti anche

Bruno Patierno

Bruno Patierno

Mi occupo di marketing e di comunicazione. L’impresa più folle e istruttiva è stata fare l’Assessore a Napoli. Attualmente il mio maggiore interesse professionale è coordinare assieme all’amico Jacopo Fo il Gruppo Atlantide e in mezzo a questo c’è anche fare il project designer di People For Planet. Ne sono molto orgoglioso.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy