Il video del turista austriaco mentre vandalizza la statua di Canova

«Non sono ‘fuggito’» scrive il turista in una mail a Vittorio Sgarbi.

Dopo avere identificato il turista austriaco che sabato scorso aveva danneggiato la “Paolina Bonaparte” di Antonio Canova, custodita nel Museo Gipsoteca di Possagno, le autorità di Treviso hanno diffuso il video dell’uomo che, sedendosi sui piedi della statua per scattarsi un selfie, si accorge di del danno, e scappa. A risalire all’identità dell’uomo, un cinquantenne, sono stati i carabinieri della stazione di Pieve del Grappa.

«Io rimango a completa disposizione per questo incidente – ha precisato successivamente l’uomo in una mail inviata a Vittorio Sgarbi, presidente della Fondazione Antonio Canova di Possagno – è stato un comportamento irresponsabile da parte mia, le conseguenze non mi erano note, pertanto ho continuato normalmente la visita al museo e l’intero soggiorno in Italia, non sono ‘fuggito’». Il video, però, mostra tutt’altro:

Stela Xhunga

Stela Xhunga

Scrive per People for Planet e per riviste e quotidiani, sia digitali che cartacei, tra cui Fanpage, Fondazione per la critica sociale, Il Manifesto, Il Reportage, Minima&Moralia. È collaboratrice della Radio Televisione Svizzera.

Potrebbe interessarti anche

Stela Xhunga

Stela Xhunga

Scrive per People for Planet e per riviste e quotidiani, sia digitali che cartacei, tra cui Fanpage, Fondazione per la critica sociale, Il Manifesto, Il Reportage, Minima&Moralia. È collaboratrice della Radio Televisione Svizzera.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy