In natura sopravvivono i più pigri

In natura sopravvivono i più pigri

Il segreto dell’evoluzione? L’attitudine a “prendersela con calma”, dicono gli scienziati

La forza motrice dell’evoluzione potrebbe essere la pigrizia.
A sostenerlo è uno studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the Royal Society B, che ha messo a confronto una serie di molluschi che popolano l’Oceano Atlantico con i fossili dei loro antenati ormai estinti.
Nonostante il lavoro a firma della University of Kansas abbia preso in esame solo una piccola fetta del regno animale, i risultati raccolti sembrano indicativi del fatto che, in generale, “battere la fiacca” sia una strategia fruttuosa per la sopravvivenza della specie.

CONTINUA A LEGGERE SU QUOTIDIANO.NET

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

commenta

Potrebbe interessarti anche

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy