Inaugurata sul Lago di Iseo l’Isola di Plastica che depura le acque

Costa Volpino, il sogno si avvera: l’Isola ora c’è. Inaugurata la chiatta ideata dagli studenti di Lovere per ripulire il lago

Promuovere un modello di sostenibilità ambientale rivolto soprattutto alle nuove generazioni. È l’obiettivo dell’Isola che non c’era, la chiatta, il terzo atollo artificiale al mondo creato con materiale di scarto, inaugurata e varata ufficialmente ieri mattina a Costa Volpino, al circolo Nautico Bersaglio, per depurare le acque del lago. Inizialmente sarà ormeggiata al porto di Lovere a disposizione delle scuole, successivamente diventerà operativa e attraccherà in tutti i paesi del Sebino. La chiatta è stata realizzata con 25mila bottiglie di plastica che, insieme agli scampoli di rete dei retifici di Monte Isola, fanno da base galleggiante a una piattaforma di legno di 24 metri quadrati sulla quale sono state caricate nove tonnellate di materiale, compreso un impianto di fitodepurazione.

CONTINUA A LEGGERE SU IlGiorno.it

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

commenta

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green