Integratori alimentari, il business cresce ma servono davvero?

Altroconsumo indaga

Gli integratori alimentari stanno riscuotendo un successo di mercato che sembra andare molto oltre le evidenze scientifiche

Il mercato degli integratori alimentari è in continua crescita tanto che dai dati di Federsalus emerge che il 65% della popolazione adulta italiana ne ha fatto uso nell’ultimo anno. Un trend in ascesa che si rafforza con l’arrivo dell’estate, quando i problemi  legati a caldo, sole e viaggi si presentano puntualmente e di pari passo compaiono sugli scaffali di farmacie e supermercati i più disparati prodotti ed integratori con la promessa di offrire un valido aiuto.

L’analisi condotta da Altroconsumo

Altroconsumo ha analizzato 4 blockbuster dell’estate: integratori di sali minerali, integratori indicati per l’esposizione al sole, fermenti lattici per tutelare chi viaggia e prodotti per alleviare il gonfiore delle gambe.

Dal vaglio degli studi esistenti, è emerso  che  gli integratori di sali minerali dovrebbero ridurre il senso di spossatezza, ma non ci sono sufficienti dati che lo dimostrano; gli integratori per l’abbronzatura promettono protezione dai raggi UV e un colorito omogeneo e duraturo, ma gli studi a supporto vantati dai produttori presentano molti limiti; i fermenti lattici proposti a chi viaggia per prevenire o curare spiacevoli disturbi intestinali, non hanno in realtà prove sufficienti per raccomandarne l’uso. Infine anche i prodotti per le gambe gonfie e pesanti hanno deboli prove di efficacia e potenziali effetti indesiderati da non sottovalutare.

CONTINUA SU HELPCONSUMATORI.IT
Vedi anche: Integratori alimentari contenenti potassio, dal ministero nota per etichettatura
Gli integratori alimentari: la grande illusione


Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!