Kenya l’agricoltore che porta acqua agli animali selvatici per salvarli dalla siccità

Non possiamo restare a guardare

Patrick Kilonzo Mwalua, agricoltore keniota di 46 anni, dal 2016 ha fatto la sua missione di vita quella di abbeverare gli animali minacciati dalla grave siccità.

Patrick è nato e cresciuto in un villaggio in Kenya vicino a parco nazionale Tsavo, ha sempre portato al pasco le mucche e le capre della famiglia, per lui era normale incontrare animali selvatici sulla sua strada, pian piano si accorge che gli animali che vedeva nei anni diminuivano sempre di più, intorno a lui, (ma in realtà intorno a tutti noi) la natura era cambiata e stava continuando a cambiare molto rapidamente, il bracconaggio, i cambiamenti climatici, la siccità, stavano e stanno decimando gli animali selvatici.

Patrick sente che non può stare a guardare, non può non intervenire, è proprio nel 2016, quando l’agricoltore decide di aiutare gli animali, che il Kenya vive una delle maggiori siccità degli ultimi decenni, rigogliose pozze d’acqua erano ridotte a fango, elefanti e bufali si avvicinavano cercando acqua, dove non c’era più nulla.

“Alcuni animali, arrivati alle buche ormai secche annusavano e scavavano alla ricerca dell’acqua, altri rimanevano immobili come se si aspettassero di vedere arrivare l’acqua da un momento all’altro”

Una siccità terribile nel 2016 stermino migliaia di animali e capi di bestiame, 17mila solamente in Zimbabwe, e l’anno dopo, nel 2017 ancora peggio, la situazione va peggiorando di anno in anno, Patrick interviene, va dall’amministrazione del parco naturale vicino a cui vive, gli spiega che bisogna fare qualcosa, che gli animali sono stremati dalla sete e che lui, vuole portargli l’acqua, così ottenuta l’autorizzazione del direttore del parco, l’agricoltore improvvisa: va al villaggio più vicino, a 70km di distanza, affitta un camion con un serbatoio e compra pagando di tasca sua 10 mila litri d’acqua da portare al parco.

Continua a leggere su POSITIZIE.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

commenta

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!