Latte in polvere: alcuni tipi contengono più zucchero delle bibite gassate

E le informazioni nutrizionali sono poco chiare. Studio su Nature

Alcuni tipi di latte in formula per neonati contengono il doppio dello zucchero rispetto alla stessa quantità (100 ml) di alcune bibite gassate. La notizia arriva da uno studio pubblicato su Nature da un gruppo di tre ricercatori guidati da Gemma Bridge della Leeds Business School della Leeds Beckett University, nel Regno Unito.

Leggi anche: Prescrizione di latte in formula in dimissione dall’ospedale: è capitato anche a te?

Esaminati 212 tipi di latte in formula

I ricercatori per giungere ai loro risultati hanno preso sotto esame 212 tipi di latte in formula destinati al consumo di bambini di età inferiore ai tre anni venduti nei supermercati di 11 Paesi e confrontato, attraverso un’analisi delle etichette nutrizionali, i dati sul loro contenuto di zucchero. Hanno quindi paragonato gli zuccheri con quelli presenti nella composizione media del latte materno. Hanno così rilevato che oltre la metà dei prodotti esaminati conteneva più di 5 g di zucchero per 100 ml. In molti casi il contenuto di zucchero era superiore a 7,5 g per 100 ml, superando i livelli raccomandati dal Parlamento europeo per i prodotti alimentari destinati ai bambini: questo è accaduto, ad esempio, in un latte in polvere per bambini di età inferiore a sei mesi venduto in Francia, che conteneva 8,2 g di zucchero per 100 ml, vale a dire quasi due cucchiaini da tè, e in una formula di latte pronta da bere per bambini di età inferiore a 12 mesi venduta nel Regno Unito, che conteneva 8,1 g di zucchero per 100 ml. Considerando che tra le bibite gassate che nel Regno Unito sono molto diffuse ce ne sono alcune – quelle meno zuccherate – che contengono circa 4 grammi di zucchero ogni 100 ml di prodotto, ecco che alcuni latti in formula risultano avere un contenuto di zucchero doppio rispetto a queste.

Zuccheri aggiunti, rischio carie, obesità e diabete 2

Il latte materno, spiega Bridge, “è la fonte di nutrimento raccomandata per i bambini, specialmente durante i primi sei mesi di vita. Sebbene sia dolce e ricco di energia, lo zucchero presente in esso è principalmente il lattosio e il contenuto è specifico per le esigenze del bambino in crescita. Al contrario, i latte in polvere per lattanti contengono zuccheri aggiunti come lo sciroppo di mais che vengono aggiunti durante la produzione e che non sono presenti nel latte materno. Ciò rappresenta un male per i bambini perché un alto consumo di zuccheri aggiunti può contribuire all’insorgenza della carie e di cattive abitudini alimentari, poiché l’assunzione di zucchero nei bambini può aumentare il desiderio di consumare cose dolci, oltre che predisporre allo sviluppo di malattie come obesità e diabete“.

Leggi anche: Prescrizioni illegali di latte in formula: tutti gli articoli della nostra inchiesta

Etichette poco chiare

I ricercatori hanno anche rilevato che le etichette dei latti in formula sono perlopiù poco chiare e anche molto diverse tra loro, e questo non facilita lettura e comprensione da parte degli acquirenti. “I nostri risultati suggeriscono che a livello globale i prodotti in formula per bambini sono più ricchi di carboidrati, zucchero e lattosio rispetto al latte materno. L’etichettatura non è chiara ed è incoerente tra i marchi e tra i Paesi. Sulla base dei risultati di questo studio pensiamo sia necessaria una regolamentazione obbligatoria del contenuto di zucchero nei prodotti in formula con chiare informazioni nutrizionali sulle etichette e sulle confezioni al fine di aiutare i consumatori a scegliere l’opzione migliore per la salute dei loro bambini“.

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.

Potrebbe interessarti anche

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy