Le bugie dell’Europa sui morti per coronavirus

Quanto sono attendibili i bollettini ufficiali? Milena Gabanelli e Simona Tavizza fanno chiarezza

In base alle statistiche ufficiali, oggi l’Italia è il Paese europeo più colpito dal covid-19 dopo la Spagna con il maggior numero di vittime ma probabilmente il dato non è quello reale.

La Protezione Civile quando comunica i dati sulle morti da Covid-19 si riferisce solo ai pazienti di cui è stata accertata a diagnosi tramite tampone. Quindi, spiega Milena Gabanelli, sono inferiori alla realtà e la stessa cosa avviene anche per gli altri Paesi europei.

La giornalista quindi ha messo a confronto Paese per Paese i numeri dei morti di quest’anno con quelli degli anni precedenti e qui si scoprono un po’ di contraddizioni.

“La Spagna conta 68.056 decessi contro i 39.981 dello stesso periodo negli anni precedenti. È il Paese dove la crescita è maggiore: più 70%. I Paesi Bassi fanno registrare un più 50% (22.352 contro 14.895). Segue l’Italia con 78.757 decessi al 4 aprile contro 57.882. Gli ormai noti dati Istat ci dicono che a livello italiano l’aumento in media è del 36% (ben sappiamo, però, che la più colpita è la Lombardia con incrementi che arrivano a decuplicarsi nei comuni della Bergamasca). Anche il Regno Unito registra un più 36% (63.842 contro 46.877). Poi Svizzera più 25%, Francia e Svezia più 20%.

Insomma, i numeri dicono ben altro rispetto alle comunicazioni ufficiali.

Leggi tutto il servizio qui

Leggi anche:
Studio Uk: “Vitamina D protegge da Covid-19”
Orticaria, geloni e vescicole: così il Covid-19 si manifesta sulla pelle
Covid-19: tutti i guariti sviluppano anticorpi al virus

Foto di Mabel Amber da Pixabay

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Potrebbe interessarti anche

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy