Rifiuti parchi - Legambiente

Legambiente analizza i rifiuti: i sacchetti di patatine i più abbandonati nel verde

È la prova che le campagne di sensibilizzazione non sono mai troppe

L’indagine in 87 parchi pubblici italiani per presentare “Puliamo il mondo“, che si terrà dal 20 al 22 settembre. Mozziconi di sigaretta, pezzi di plastica e involucri di snack e dolciumi la piaga dei giardini pubblici. Ciafani: “È la prova che le campagne di sensibilizzazione non sono mai troppe”

Ci sono gli onnipresenti e perpetui mozziconi di sigarette e ci sono i tanti pezzi di plastica non identificabili. Le aree verdi italiane sono però soffocate e insozzate soprattutto dai sacchetti delle patatine. È uno dei dati che Legambiente rende noti in occasione di “Puliamo il mondo 2019”, che il 20, 21 e 22 settembre vedrà l’associazione impegnata, come accade da 27 anni, nella campagna per raccogliere rifiuti abbandonati e promuovere comportamenti sostenibili e rispettosi dell’ambiente.

La prevalenza di involucri di patatine e caramelle tra i rifiuti abbandonati nelle aree verde è stata accertata monitorando 87 parchi pubblici in tutta Italia, nei quali sono stati effettuati 87 transetti di monitoraggio di 100 metri quadri ciascuno, per un totale di 8.700 metri quadri. I volontari che hanno partecipato all’indagine sono stati 564, appartenenti a 40 differenti circoli di Legambiente. I parchi campione sono frequentati principalmente da bambini e ragazzi, famiglie, anziani e sportivi. È un dato sconcertante, se si pensa che i maggiori consumatori di patatine sono i giovani, proprio coloro tra i quali la cultura del corretto smaltimento dei rifiuti dovrebbe essere ormai acquisita.

Continua a leggere su REPUBBLICA.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!