Lo psicologo entra nell’equipe del medico di famiglia nel sistema delle cure primarie

Il ruolo dello psicologo nelle cure primarie diventa così quello di coadiuvare il medico di famiglia

Lo psicologo entra, per norma primaria, nell’equipe che opera insieme al medico di medicina generale nel sistema territoriale delle cure primarie. A stabilirlo un emendamento, in sede di conversione, al decreto Calabria che legittima per legge, la presenza dello psicologo nelle cure primarie. «Si tratta – commenta Lauro Mengheri, presidente dell’Ordine degli psicologi della Toscana – dell’inizio di un percorso sul quale costruire la presenza dello psicologo negli studi dei medici di famiglia. Un emendamento che certifica il ruolo fondamentale della psicologia e più in particolare dello psicologo per la tutela della salute a partire dal sistema delle cure primarie».

Il ruolo dello psicologo nelle cure primarie diventa così quello di coadiuvare il medico di famiglia e intervenire nelle fasi di disagio psicologico, iniziando dalla sua individuazione per prevenirne la degenerazione in forme croniche o patologiche.

CONTINUA SU AGENZIAIMPRESS.IT

Foto di Wokandapix da Pixabay

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green