Mascherine di comunità: come sceglierle, come sanificarle

Le confezioni devono essere sigillate e in etichetta presenti le istruzioni per l’uso

Si tratta di mascherine in tessuto non tessuto (tnt) o di stoffa che possono essere acquistate o realizzate in casa, monouso o lavabili. Non sono dispositivi medici, ma misure igieniche che hanno lo scopo di ridurre la circolazione del virus nella comunità. Sul mercato se ne trovano di diversi tipi e colori, e il rischio di incappare in qualche prodotto fasullo c’è. Dunque come sceglierle?  

Una lista di consigli su come scegliere le mascherine di comunità e su come lavarle (nel caso siano riutilizzabili) è stata stilata da Vincenzo Pezzi (Dipartimento di Farmacia, scienze della salute e della nutrizione) e Gerardo Catapano (Dipartimento di Ingegneria meccanica, energetica e gestionale) del gruppo di Lavoro Mask Test dell’Università della Calabria.

Le informazioni in etichetta

Tanto per iniziare, quando acquistiamo le mascherine di comunità dobbiamo assicurarci che siano inserite in confezioni sigillate. L’etichetta deve testimoniare che sono state prodotte ai sensi dell’articolo 16 comma 2 del decreto legge 18/2020, e deve riportare altre informazioni tra cui:

  • composizione dei tessuti usati
  • data di scadenza
  • istruzioni per l’utilizzo

Leggi anche: Covid-19, mascherine “di comunità”: cosa sono, come si usano

Come sanificarle

Se sulla confezione è indicato che sono riutilizzabili è possibile lavarle, altrimenti devono essere considerate disposivi monouso e quindi vanno eliminate dopo l’utilizzo. Se, invece, sono riutilizzabili, vanno lavate seguendo le istruzioni del produttore (tipo di detersivo, temperatura di lavaggio) che dovrà indicare anche il numero di lavaggi massimo consentito.

Lavarle prima del primo utilizzo

Lavarle prima di utilizzarle per la prima volta è opportuno, a meno che non siano presenti diverse indicazioni in etichetta, dal momento che le aziende produttrici non sono tenute a controllarne la carica microbica all’uscita dalla fabbrica.

I bambini posso utilizzarle?

Per i bambini è preferibile l’uso di mascherine a marchio “CE” o autorizzate dall’Istituto superiore di sanità. Nel caso in cui si decida di farle usare anche ai bambini, evitare disegni a stampa o troppo colorati che potrebbero contenere sostanze tossiche.

Per approfondire guarda il video: https://youtu.be/PQj-eInoRas

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.

Potrebbe interessarti anche

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy