Morbillo, la più grande epidemia al mondo è in Congo. Oltre 4 mila morti, 90% sono bimbi

La malattia ha causato nel Paese più morti dell’ebola

Nella Repubblica Democratica del Congo si sta consumando la più grande epidemia al mondo di morbillo. I morti sono oltre 4 mila e di questi il 90% è rappresentato da bambini sotto i 5 anni. Attualmente risultano circa 200 mila le persone colpite dal virus, pari a più del triplo del numero di casi registrati nel Paese nel corso di tutto il 2018.

Leggi anche: Emergenza morbillo nel mondo

I dati sono stati diffusi dall’Unicef, l’agenzia delle Nazioni Unite per la protezione dell’infanzia, attualmente impegnata nella vaccinazione di altre migliaia di bambini e nella distribuzione di farmaci salvavita nei centri sanitari: “Da gennaio – si legge in una nota – sono stati riportati 203179 casi di morbillo in tutte le 26 province del Paese. I morti sono 4.096. I bambini sotto i 5 anni rappresentano il 74% dei contagi e circa il 90% dei decessi“.

“Stiamo combattendo l’epidemia di morbillo su due fronti: prevenendo i contagi e prevenendo le morti”, ha affermato Edouard Beigbeder, rappresentante dell’Unicef nella Repubblica Democratica del Congo.

Più morti dell’ebola

L’epidemia di morbillo nella Repubblica Democratica del Congo ha causato più morti dell’ebola che, ad oggi, ha ucciso nel Paese 2143 persone. Nel tentativo di fronteggiare questa emergenza sanitaria, fa sapere l’Unicef, “questa settimana e la prossima ulteriori 1111 kit medici saranno distribuiti alle strutture sanitarie delle zone in cui il morbillo è più critico”. I kit contengono antibiotici, sali per la reidratazione, vitamina A, antidolorifici, antipiretici e altri aiuti per più di 111000 persone colpite da questa malattia virale altamente contagiosa e potenzialmente letale.

Copertura vaccinale scarsa

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità per assicurare protezione alla popolazione e prevenire epidemie di morbillo circa il 95% della popolazione deve essere vaccinata, mentre in Repubblica Democratica del Congo la copertura vaccinale per il morbillo nel 2018 è stata solo del 57%.

Leggi anche: L’epidemia di ebola in Congo è la seconda più grande di sempre

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.