Multe per chi vende l’acqua in bottiglie di plastica esposte al sole

Multe per chi vende l’acqua in bottiglie di plastica esposte al sole

Secondo la Cassazione si tratta di un comportamento che mette a rischio la salute dei consumatori

Con la sentenza 39037 del 28 agosto 2018 la Suprema Corte ha confermato la condanna emessa dal Tribunale di Messina a un commerciante che vendeva le bottiglie d’acqua di plastica dopo che erano state esposte al sole nel piazzale davanti al negozio.

Anche le bottiglie di plastica contenenti l’acqua da bere, infatti, fanno parte di quelli che vengono chiamati “alimenti deteriorabili”: di qui la multa di 1500 euro al negoziante, malgrado questi si fosse difeso sostenendo che il tempo di esposizione ai raggi solari era stato brevissimo; breve ma evidentemente per i giudici sufficiente per mettere a rischio la salute dei cittadini.
Il problema dello stoccaggio delle bottiglie di acqua minerale non è nuovo all’autorità giudiziaria: due mesi fa i Carabinieri del Nas hanno sequestrato 3600 bottiglie che il responsabile di un supermercato aveva stipato sotto il sole (di luglio!).

Recentemente alcuni scienziati dell’Università della Florida hanno esaminato accuratamente i materiali con cui vengono prodotte 16 marche di acqua minerale in bottiglia di plastica e hanno rilevato che il tereftalato di cui sono composte, se esposto ad alte temperature, rilascia sia antimonio che bisfenolo A o BPA, nocivi per la nostra salute. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Environmental Pollution.
Secondo la statunitense Food and Drug Administration (FDA), il BPA non desta più di tanta preoccupazione se i livelli sono molto bassi, come nel caso delle bottiglie “scaldate”, ma comunque viene posta attenzione sugli effetti sulla salute di anziani e bambini.

Fonte:

http://www.repubblica.it/ambiente/2018/08/31/news/cassazione_e_reato_vendere_acqua_in_bottiglie_di_plastica_esposte_al_sole-205329161/
http://www.lastampa.it/2014/10/01/scienza/acqua-in-bottiglia-se-si-scalda-pericolosa-per-la-salute-zRUujVT0e34CyY8B3pBEvJ/pagina.html
http://blogs.ifas.ufl.edu/news/2014/09/22/dont-drink-the-warm-water-ufifas-study-says/

Commenta con Facebook
Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.

commenta

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.