Leonardo Da Vinci

Nell’anniversario della nascita di Leonardo da Vinci, una visita da casa nei 10 Musei più importanti al mondo

Vogliamo ricordare il genio innato di Leonardo, attraverso alcuni annedoti sulla persona più che sull’artista

10 link ai musei più importanti del mondo per visite virtuali

1. Pinacoteca di Brera – Milano https://pinacotecabrera.org/
2. Galleria degli Uffizi – Firenze https://www.uffizi.it/mostre-virtuali
3. Musei Vaticani – Roma http://www.museivaticani.va/…/collezio…/catalogo-online.html
4. Museo Archeologico – Atene https://www.namuseum.gr/en/collections/
5. Prado – Madrid https://www.museodelprado.es/en/the-collection/art-works
6. Louvre – Parigi https://www.louvre.fr/en/visites-en-ligne
7. British Museum – Londra https://www.britishmuseum.org/collection
8. Metropolitan Museum – New York https://artsandculture.google.com/explore
9. Hermitage – San Pietroburgo https://bit.ly/3cJHdnj
10. National Gallery of art – Washington https://www.nga.gov/index.html

Leonardo da Vinci nasce il 15 Aprile del 1452, a Vinci, in provincia di Firenze, l’anno scorso moltissimi sono stati gli eventi per l’anniversario delle sua morte, avvenuta oltre 500 anni fa, il 2 maggio 1519 in Francia, ad Amboise, nel castello di Cloux (o Clos Lucé) lungo la Loira, dove Leonardo era ospite da diverso tempo del re di Francia Francesco I. In tutta Italia e in Europa è stato celebrato con mostre e rassegne, per ricordare questo grande artista e il suo talento visionario che ha spaziato in più campi, dall’arte alla scienza… Leonardo era musico, ingegnere, scultore, architetto e pittore, ma nella rigida gerarchia dei mestieri era iscritto alla corporazione dei pittori prima a Firenze e poi a Milano, dove passò 17 anni della sua vita… (dal libro “Leonardo genio senza pace”, dello storico rinascimentale Antonio Forcellino).

La vita

La cultura scientifica e matematica di Leonardo è largamente rappresentata con i disegni, le opere, i modelli dei progetti e delle macchine che ha inventato e che ci ha lasciato. Su di lui e le sue opere si è costruito un mito, ma in tanti casi la vita spesso tormentata dell’uomo, il carattere e la personalità, è rimasta in ombra rispetto all’artista… A trentotto anni, dopo 8 anni passati alla Corte del Duca di Milano, a cui si era offerto otto anni prima con una presentazione di Lorenzo il Magnifico, signore di Firenze e suo primo protettore, era nel pieno della sua maturità artistica e fisica. Aveva il corpo poderoso di un atleta e armonioso come una statua greca, il viso bello e con occhi vivaci, un naso dritto, capelli ben curati. Curava la sua eleganza con attenzione, tanto da essersi fatto notare alla Corte di Ludovico il Moro per il garbo e l’originalità del suo vestire….(da “Leonardo genio senza pace”)

Leonardo è figlio illegittimo, come scrivono gli storici, e in quanto tale non riceverà una regolare forma di istruzione che prevedeva, per le famiglie borghesi fiorentine, l’insegnamento della grammatica italiana, nozioni di matematica e soprattutto di latino. Probabilmente è lo zio Francesco che gli insegna a leggere e a scrivere. Leonardo è mancino, ma imparerà a scrivere con tutte e due le mani; non c’erano aspettative intellettuali sul suo conto, in quanto illegittimo, e nessuno perse tempo a correggerlo. Più tardi, con una certa provocazione, si proclamerà “omo sanza lettere” ma, con una irrefrenabile volontà di riscatto, si cimenterà in nuove forme di conoscenza e in imprese straordinarie.

Le opere

Di Leonardo si conoscono le opere più famose, come La Gioconda o la Vergine delle rocce che sono conservate al Louvre. Molto nota è anche La dama con l’ermellino che ritrae Cecilia Gallerani, la giovane amante di Ludovico Sforza, il Duca di Milano. Molti hanno visitato il Cenacolo a Santa Maria Delle Grazie a Milano o la Galleria degli Uffizi a Firenze dove sono conservate opere come l’Annunciazione e il Battesimo di Cristo (opere giovanili, quando il maestro era nella bottega di Andrea del Verrocchio) e l’Adorazione dei Magi (opera rimasta incompiuta). È stata proprio Firenze con gli Uffizi la prima città ad avviare le celebrazioni, già dal 2018, con la mostra dedicata al Codice Leicester, l’acqua microscopio della natura, dove è stato possibile ammirare il manoscritto prestato da Bill Gates e i progetti che vi sono contenuti, il tutto sfogliabile grazie alla tecnologia multimediale.

Vergine delle Rocce
Vergine delle Rocce

Leggi anche:
Curiosità e miti su Leonardo da Vinci
Leonardo da Vinci, “omo sanza lettere ma genio innato”: tanti gli eventi
Dove è finito il Salvator Mundi di Leonardo Da Vinci?

Elisa Poggiali

Elisa Poggiali

Ingegnere ambiente e territorio, membro del database 100 esperte.it nei settori S.T.E.M., si occupa di ambiente, tecnologia, innovazione e networking per la sostenibilità.

Potrebbe interessarti anche

Elisa Poggiali

Elisa Poggiali

Ingegnere ambiente e territorio, membro del database 100 esperte.it nei settori S.T.E.M., si occupa di ambiente, tecnologia, innovazione e networking per la sostenibilità.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy