Non bastava il Covid, ora in Antartide vogliono costruire un aeroporto in cemento

Dopo l’arrivo del Covid-19, arriva una nuova minaccia per il Continente bianco: un aeroporto in cemento

Il Covid sbarca al Polo Sud

L’Antartide detiene il 90% delle acque dolci della Terra, è il più grande deserto al mondo ed è unico continente senza popolazione umana nativa. Ciò nonostante il Covid-19 è arrivato anche lì, in una base di ricerca del Cile sono stati registrati 36 contagiati di cui 26 sono membri dell’esercito cileno e 10 sono addetti alla manutenzione. La base è situata vicino alla punta più settentrionale della penisola Antartica nella regione occidentale, lontano dalla base australiana nell’Antartide orientale, a dare la notizia è stata l’Abc australiana.

Un aeroporto in Antartide

Grande quasi 15 milioni di chilometri quadrati, praticamente una volta e mezza l’estensione dell’Europa, l’Antartide è da tempo oggetto di interessi da parte delle potenze mondiali e la comunità scientifica fatica a difendere il territorio dai conflitti militari e dalle mire espansionistiche dei leader politici e dei big dell’energia.

L’ultima trovata sarebbe un aeroporto vero e proprio, con 115 mila tonnellate di cemento colato che metterebbero a rischio le biodiversità e specie animali, pinguini e foche in testa. Un progetto che il governo australiano giustifica come necessario per dare un supporto logistico agli scienziati della stazione di ricerca di David. Un intero aeroporto per nemmeno venti persone: “Come si può giustificare un aeroporto multimiliardario per servire una base con solo 19 persone durante l’inverno e che è stata mantenuta senza problemi dal 1957?”, ha dichiarato Shaun Brooks, scienziato ambientale presso l’Institute of Marine and Antarctic Studies dell’Università della Tasmania.

Stela Xhunga

Stela Xhunga

Scrive per People for Planet, riviste e altri quotidiani online. Collabora con la Radio Televisione Svizzera.

Potrebbe interessarti anche

Stela Xhunga

Stela Xhunga

Scrive per People for Planet, riviste e altri quotidiani online. Collabora con la Radio Televisione Svizzera.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy