Non si vendono auto senza i professionisti del Web: le 5 professioni più richieste

La trasformazione digitale ha rivoluzionato trasversalmente tutti i mercati, e nuove figure professionali fanno capolino.

Le competenze digitali vanno poi abbinate alle conoscenze particolari del comparto e dei suoi prodotti. Non fa eccezione il settore dell’automotive. Le auto non sono più soltanto veicoli, oggetti su cui spostarsi; sono “connected cars”, microcosmi intrisi di tecnologia, dotati di comfort e funzioni digitali che necessitano di nuovi esperti capaci di progettarle e rispondere a tutte le esigenze – anche futili – dei guidatori di oggi.

Le auto ormai ci parlano, leggono i messaggi che sono arrivati sul nostro smartphone, frenano per noi se non siamo abbastanza attenti, ci avvertono con spie, segnali e alert ultramoderni, con vantaggi notevoli anche in termini di sicurezza. Ci aspettiamo questo ormai da loro, con un futuro che parla di intelligenza artificiale e guida autonoma. I professionisti di ieri, esperti di motori e componenti, hanno bisogno di specializzarsi o di essere affiancati da nuove figure professionali che conoscono bene il mondo del digitale e le potenzialità che offre. Il 75% dei concessionari italiani ha dichiarato di voler aumentare il numero di persone impiegate nell’area web e digital all’interno della propria azienda, ricorda MotorK, azienda del digital automotive, che ci offre uno spunto interessante individuando 5 nuove professioni da non sottovalutare se si è a caccia di opportunità di lavoro nel comparto.

Customer Advisor

Acquistare un’auto stressa quasi quanto acquistare una casa. Ecco perché in molti si affidano ad un consulente esterno, imparziale, che aiuti nella scelta grazie ad un bagaglio di competenze specifiche che spazi dai tipi di modelli sul mercato alle questioni puramente finanziarie, fino all’assistenza post vendita.

Automotive Digital Manager

È il Digital Manager che opera nel settore e si occupa di coordinare le altre figure del mondo digitale (social media manager, CRM manager, campaign manager, …). Se ancora pensate che basti un sito Web per attirare i potenziali clienti sulla piazza digitale vi sbagliate di grosso. Serve una strategia messa a punto da professionisti per farsi notare.

Car Influencer

Gli influencer sono i nuovi menestrelli sul Web. Raccontano la loro esperienza di fruizione dei prodotti, in questo caso si siedono al volante e su canali tipici come YouTube, Instagram e FacebookWatch imbastiscono uno storytelling visivo e non solo dell’auto durante o a seguito di un test-drive. Le loro recensioni spopolano e sono le nuove guide all’acquisto. Se ve lo state chiedendo… sì, è un lavoro!

BDC manager

È il responsabile del Business Development Center, il team di persone che in concessionaria si occupa di comunicare con il cliente durante il processo di acquisto e anche dopo aver concluso la vendita per fidelizzarlo.

Small Data Analyst

Le grandi aziende si concentrano sui big data, i concessionari invece hanno la possibilità di concentrarsi sugli small data, i dati sui clienti che incontrano ogni giorno. Esistono piattaforme di raccolta dati, usate dallo Small Data Analyst per creare modelli predittivi del comportamento degli utenti. Obiettivo: migliorare il servizio e ottimizzare le risorse disponibili. Anche in questo, caso si tratta di un professionista con forti competenze relative alle dinamiche verticali del mondo automotive, in grado di intuire trend e insights nei dati a disposizione.

Fonte:
https://www.motork.io/it/press-news/lavorare-nel-digital-automotive-5-nuove-professioni/

Anna Tita Gallo

Anna Tita Gallo

Giornalista pubblicista e content manager. Scrive di comunicazione, Web, marketing, pubblicità, green economy, cronaca ambientale.

Anna Tita Gallo

Anna Tita Gallo

Giornalista pubblicista e content manager. Scrive di comunicazione, Web, marketing, pubblicità, green economy, cronaca ambientale.