Avi Schiffmann - Foto profilo Twitter - People For Planet

“Non voglio speculare”. A 17 anni rifiuta 8 milioni di dollari per il suo sito sul Covid

Non tutto ha un prezzo, non per Avi Schiffmann

17 anni, mente geniale e uno spiccato senso di quello che definiamo “bene comune“: vi presentiamo Avi Schiffmann il ragazzo minorenne di Mercer Island, stato di Washington, che sta facendo parlare di sé (in positivo!).

Sono decine di migliaia i ricercatori che in tutto il mondo stanno studiando il Coronavirus in tutte le sue forme: dalla prevenzione alla cura. Avi, insieme al socio Daniel Conlon, ha saputo dare al mondo della scienza un contributo non indifferente realizzando il sito ncov2019.live.it per il trattamento in tempo reale dei casi legati al Covid-19. Il portale web di puro servizio per il pubblico oggi arriva a contare ben circa 30 milioni di visitatori al giorno.

Oltre al suo talento quello che ci stupisce è anche il cuore d’oro di Avi. Infatti, di fronte all’offerta di acquisto del suo sito per l’ammontare di 8 milioni di dollari (l’equivalente di circa 7 milioni e 300 mila euro) Avi ha prontamente rifiutato dimostrando il valore che la solidarietà ha sopra al denaro.

Non voglio approfittarne, non voglio speculare su una tragedia,  molti mi dicono che me ne pentirò, ma ho altro in mente ” ha dichiarato il ragazzo  “Ho solo 17 anni, non mi servono 8 milioni di dollari”.

Avi aveva già in precedenza rifiutato ingenti investimenti pubblicitari e, per mantenere la sua autonomia, persegue nella scelta di non inserire banner pubblicitari su ncov2019 «Niente pop-up che rovinano l’esperienza, né voglio essere obbligato contrattualmente a tenere aggiornato il sito o a effettuare cambiamenti con cui non sono d’accordo»  ha spiegato il ragazzo. Sul sito è presente solo una parte di sottoscrizione su base volontaria per il visitatore chiamata “Buy me a coffe” (comprami un caffè) dove l’utente può decidere di effettuare una donazione.

Come funziona il portale ncov2019.live.it  

Strumento utile, intuitivo e di facile consultazione attinge direttamente ai dati ufficiali, in primo luogo quelli dell’OMSOrganizzazione Mondiale della Sanità e quelli messi a disposizione dai singoli Stati, ovviamente aggiornatissimi in tempo reale.

Nel sito sono presenti praticamente tutti gli Stati che hanno affrontato (e stanno affrontato)  l’emergenza del Coronavirus, completi dei numero dei contagi e guariti. Le informazioni, per facilitare la comprensione all’utente, sono poi rielaborati in tabelle di spiegazione e di analisi. Troviamo anche una sezione dedicata a fake news che, purtroppo, anche in questa spiacevole occasione di pandemia mondiale non hanno mancato di dilagare creando confusione e, alle volte, anche vero e proprio panico.

Leggi anche:
Voliamo basso: 3 miliardi (ancora) per Alitalia e solo la metà alla scuola
“Paga 50 euro un caffè”. Storie di solidarietà all’italiana

Claudia Faverio

Claudia Faverio

Appassionata di ambiente e dei diritti umani da sempre. Fa parte della redazione dove segue l'attualità quotidiana e il meglio del web. Si occupa anche dei rapporti con siti, blog, enti e imprese per la comunicazione di e su People For Planet.

Potrebbe interessarti anche

Claudia Faverio

Claudia Faverio

Appassionata di ambiente e dei diritti umani da sempre. Fa parte della redazione dove segue l'attualità quotidiana e il meglio del web. Si occupa anche dei rapporti con siti, blog, enti e imprese per la comunicazione di e su People For Planet.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy