Papa Francesco taglia gli stipendi in Vaticano

Ecco le decurtazioni che scatteranno dal 1° aprile 2021. La Chiesa ha 2 mila anni, il papato di Bergoglio 8 anni, e la decisione è stata presa con motu proprio

Papa Francesco ha deciso di tagliare gli stipendi dei cardinali, dei capi dicastero, dei segretari, dei sacerdoti e di religiosi e religiose in servizio presso la Santa Sede, il Governatorato e altri enti collegati. Tutti i dipendenti vedranno inoltre bloccato lo scatto di anzianità fino al 2023, fatta eccezione per i laici dal primo al terzo livello. Il taglio degli stipendi a cardinali e superiori arriverà dal 1° aprile 2021. I tagli non si applicano in casi eccezionali collegati alle spese per la salute.

Decisione presa con motu proprio

Una decisione presa con un motu proprio per un “futuro sostenibile economicamente”, come ha sottolineato nel documento ufficiale Bergoglio, che riguarderà i porporati e i sacerdoti della Curia romana, del Vicariato di Roma, dei Capitoli delle Basiliche Papali Vaticana, Lateranense e Liberiana, della Fabbrica di San Pietro e della Basilica di San Paolo fuori le mura. Non verranno toccati dai tagli coloro che operano nelle diocesi italiane e che percepiscono una retribuzione personale di 1300-1400 euro netti al mese.

Perché Papa Francesco ha tagliato gli stipendi

A guidare Bergoglio sono stati criteri di “progressività” e “proporzionalità” che mirano a limitare il disavanzo che da anni pesa sulla gestione economica della Santa Sede, aggravato ulteriormente dalla pandemia di Covid-19, che ha ridotto le fonti di ricavo del Vaticano.

A quanto ammontano le decurtazioni

Le decurtazioni decise nel motu proprio da Papa Francesco riguardano soprattutto le cariche più alte e più retribuite, ovvero:

  • Cardinali e superiori: taglio del 10% (su retribuzioni che si aggirano sui 5.000 – 5.500 euro)
  • Capi dicastero e segretari (inquadrati nei livelli retributivi C e C1): taglio dello stipendio dell’8%.
  • Sacerdotireligiosi e religiose in servizio presso la Santa Sede: taglio dello stipendio del 3%.
Stela Xhunga

Stela Xhunga

Scrive per People for Planet, riviste e altri quotidiani online. Collabora con la Radio Televisione Svizzera.

Potrebbe interessarti anche

Stela Xhunga

Stela Xhunga

Scrive per People for Planet, riviste e altri quotidiani online. Collabora con la Radio Televisione Svizzera.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy