fbpx

Parma, i liceali eliminano le bottigliette: a scuola borraccia e distributore d’acqua

F…k the plastic!

Si chiama Plastophobic il progetto dell’Ulivi per mettere al bando la plastica mono uso

F…k the plastic ! è stato lo slogan inizialmente scelto da Plastophobic, la start-up formata da un gruppo di studenti del liceo scientifico Giacomo Ulivi che, nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro, hanno lavorato intorno all’idea di ridurre la diffusione della plastica monouso all’interno dell’istituto.

La riflessione, nata a margine del dibattito mondiale sull’inquinamento da plastica e microplastica, ha cercato di analizzare il problema nell’àmbito della vita quotidiana della scuola per tentare soluzioni su piccola scala ma immediatamente praticabili.

Nel dicembre 2018 un ampio sondaggio interno, accompagnato da un’ispezione delle aule a fine mattina, aveva rapidamente evidenziato come nel liceo Giacomo Ulivi il problema riguardasse soprattutto le bottigliette d’acqua acquistate in grandi quantità (almeno tre pezzi a settimana per studente) e spesso abbandonate ancora semi-piene al termine delle lezioni.

Le conseguenze sono state chiare a tutti: dispendio economico e spreco di una materia prima preziosissima come l’acqua. Per tutti i mesi successivi le decine di sacchi gialli per la raccolta differenziata della plastica hanno continuato a testimoniare l’impatto ambientale provocato dalle abitudini poco avvedute – o poco consapevoli – degli studenti e del personale scolastico.

Continua a leggere su PARMA.REPUBBLICA.IT

Fonte immagine copertina PARMA.REPUBBLICA.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!