Parma: vietato cucinare crostacei vivi.

Parma: vietato cucinare crostacei vivi.

Approvato il nuovo Regolamento per il benessere e la tutela degli animali del Comune di Parma.

Non solo Covid. Il 2021 si apre anche con nuove norme che stabiliscono la tutela e il benessere degli animali.

Il Comune di Parma, per esempio, ha approvato un nuovo regolamento che impone il divieto di cucinare crostacei vivi, che agonizzano emettendo suoni strazianti ogni volta che vengono scelti come pietanza per le nostre cene. Vietato anche bloccare le chele e lasciarli vivi e agonizzanti sul ghiaccio.

Secondo l’assessora Nicoletta Paci si tratta di un testo tra “i più avanzati in Europa e nel mondo”.

Ma le novità non finiscono qui: è stato introdotto un patentino per i proprietari di alcune razze considerate particolarmente aggressive e l’istituzione della figura del garante per il benessere animale.

Diventa obbligatoria, inoltre, la cintura di sicurezza per gli animali trasportati in auto.

Il Comune di Parma ha deciso anche di dire basta al collare a strozzo per i cani, il cui uso sarà consentito soltanto in seguito all’autorizzazione dei veterinari comportamentalisti.

Un esempio che dovrebbe essere seguito da tutti.

Fonte: La Repubblica Parma

Leggi anche:
Portogallo: cacciatori spagnoli massacrano 500 animali selvatici
Anche gli animali fanno il distanziamento sociale
In Italia si mangia meno carne rossa ma si macellano più animali

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Potrebbe interessarti anche

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy