Party For Planet a Milano People For Planet

Party For Planet: 1 febbraio 2019 a Milano!

Buon compleanno People For Planet! Vi aspettiamo per festeggiare alla Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame di Milano!

Con il Patrocinio del Comune di Milano

LOCATION
Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame, Milano, Largo Marinai D’Italia 1, dalle ore 17:30

INGRESSO E PRE-REGISTRAZIONE OBBLIGATORIA
L’ingresso al Party for Planet è gratuito previa registrazione da effettuarsi su Eventbrite
Vi ricordiamo di portare con voi il 1° febbraio la ricevuta di avvenuta iscrizione.
L’ingresso sarà consentito fino ad esaurimento posti.

ACCREDITO GIORNALISTI
I giornalisti possono accreditarsi inviando un messaggio di posta elettronica all’indirizzo redazione@peopleforplanet.it, indicando nome, cognome e testata

SU FACEBOOK
Non perdere gli aggiornamenti in tempo reale sulla pagina ufficiale dedicata all’evento!

PARTY FOR PLANET

Sapreste costruire una bicicletta in bambù?
Sapete che si può fare musica con un aspirapolvere riciclato?
Sapete che anche un’auto d’epoca si può far viaggiare con un motore elettrico?
Sapete che esistono vasi di fiori che monitorano la qualità dell’aria?
Secondo voi un tessuto ricavato dai sottoprodotti dell’industria di trasformazione agrumicola profuma di arancia?
Venite a scoprire tutto questo e molto altro venerdì 1° febbraio al Party for Planet!
Vi aspettiamo con dibattiti, musica e un ricordo personale del direttore creativo di People for Planet Jacopo Fo sull’”Aria che tirava” alla Palazzina Liberty ai tempi di Dario Fo e Franca Rame.
Siamo pronti a festeggiare insieme a voi un anno di informazione, guerriglia comica, inchieste e class action… ed è solo l’inizio!

Per festeggiare il suo primo anno di vita, People for Planet, il magazine digitale del Gruppo Atlantide, invita tutti a Milano al Party for Planet! L’appuntamento è per venerdì 1° febbraio alla Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame dalle 17,30 alle 22,00. L’evento è con il Patrocinio del Comune di Milano.

Riuniremo sotto lo stesso tetto ospiti, amici, supporter, lettori e tutti coloro che hanno a cuore i temi ai quali il magazine è dedicato: ambiente, sostenibilità, corretto rapporto tra gli individui e il pianeta. L’atmosfera sarà quella di una festa di compleanno, ma ci ritaglieremo degli spazi per discutere, insieme ad esperti ed istituzioni, quali soluzioni e comportamenti ci permetteranno di cambiare in meglio le nostre città per renderle più smart, meno inquinate e a misura di cittadino. E noi stiamo già cambiando le cose!

Ad aprire la serata sarà Jacopo Fo, direttore creativo di People for Planet, che con un ricordo personale e inedito ci farà immergere ancora più a fondo nello splendido scenario che fa da cornice alla serata: torneremo indietro nel tempo e ricorderemo insieme l’”Aria che tirava” alla Palazzina Liberty ai tempi di Dario Fo e Franca Rame, a cui è stata poi intitolata. Seguirà una speciale interpretazione dell’attrice Lucia Vasini, che porterà in anteprima sul palco del Party for Planet un brano dello spettacolo “Mistero Buffo – Parti Femminili“.

E oggi “Che aria tira”? Ne parleremo durante il primo dibattito della serata, moderato dal direttore editoriale di People for Planet, Sergio Parini, e dedicato al tema della qualità dell’aria. Discuteremo delle strategie di contrasto allo smog, di casi particolari come quello di Milano, dove in questi giorni scatterà l’Area B, la più grande zona a traffico limitato d’Italia, approfondiremo il tema della smart mobility, alla luce anche di alcuni dati recenti e di quanto previsto dalla normativa Ue in tema di riduzione delle emissioni.

In Europa 3,9 mln di persone vivono in zone in cui vengono superati contemporaneamente e regolarmente i limiti dei principali inquinanti dell’aria (Pm10, biossido di azoto e ozono). Di queste persone, 3,7 mln, circa il 95%, vive nel Nord Italia. Sono i dati dell’ultimo rapporto sulla qualità dell’aria stilato dall’Agenzia Ue per l’ambiente. L’Italia è al secondo posto in Europa per morti per Pm2.5 – le vittime sono 60.600 – e al primo posto per le morti da biossido di azoto (20.500) e da ozono (3.200).

Esperti e scienziati ci aiuteranno a comprendere meglio la situazione attraverso dimostrazioni pratiche, mentre gli “addetti ai lavori” ci mostreranno invenzioni e soluzioni concrete già esistenti. Al Party for Planet potrete scoprire grazie a Mobility R-Evolution come le auto a benzina possano essere trasformate in elettriche (auto d’epoca comprese!) e scoprirete come funziona il vaso smart di Wiseair per monitorare la qualità dell’aria in maniera “capillare e condivisa”.

La seconda parte della serata vedrà poi protagonisti realtà e personaggi che People For Planet ha avuto il piacere di conoscere, intervistare e raccontare durante il suo primo anno online. Il secondo dibattito si svolgerà con la formula “TED talks”, in cui tutti avranno a disposizione uno spazio di tempo uguale durante il quale potranno presentare se stessi e la propria attività. Tra i partecipanti, Music of the Plants, inventori di un dispositivo che registra la resistenza elettrica delle piante e la trasforma in musica, e Bamboo Bicycle Club, che insegna alle persone a costruire la propria bicicletta in bambù.

Infine, spazio alla musica di Capone & BungtBangt, per la prima volta a Milano. Aprite bene le orecchie… ma anche gli occhi, perché i loro strumenti sono autocostruiti con parti di oggetti riciclati, aspirapolvere compreso!

 

PARTY FOR PLANET – PROGRAMMA

Scarica o visualizza il programma in formato PDF

Prima parte – “Che aria tira?” – Ore 17,30

Introduzione | “Che aria tira, che aria tirava”
di Jacopo Fo
Un racconto personale e inedito, arricchito di aneddoti, sulla Palazzina Liberty ai tempi di Dario Fo e Franca Rame.

“Mistero Buffo – Parti Femminili”
L’attrice Lucia Vasini ci regalerà in esclusiva un’anteprima dello spettacolo “Mistero Buffo – Parti Femminili”.

Dibattito | “Che aria tira?”
Interverranno:
Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano
Valerio Rossi Albertini, fisico del CNR e professore di Divulgazione della Scienza alla Seconda Università di Roma, che attraverso dimostrazioni pratiche ci chiarirà l’idea su cosa sono le polveri sottili e su tanti termini che fanno ormai parte del linguaggio comune quando parliamo di qualità dell’aria;
Maurizio Fauri, professore all’Università di Trento, che ci porterà alla scoperta degli ultimissimi dettagli sulla mobilità sostenibile;
Anita Panizza, mamma di 2 bambini, cittadina milanese, che ha raccontato per People for Planet la preoccupazione durante gli incendi divampati lo scorso anno nei depositi di rifiuti di Novate e della Bovisasca;
Anna Gerometta, presidente dell’Associazione Cittadini per l’Aria Onlus, che ripetutamente ha denunciato le problematiche milanesi legate alla qualità dell’aria e ci spiegherà dove sono le polveri sottili a seguito delle rilevazioni realizzate con la ciclostaffetta;
Gaetano La Legname, presidente di Mobility R-Evolution, rete di imprese che si occupa di retrofit per convertire vetture e trasformarle in elettriche;
Paolo Barbato, Carlo Alberto Gaetaniello e Andrea Torrone, fondatori di Wiseair, che ci sveleranno i segreti del loro sistema ‘capillare e condiviso’ per la rilevazione di inquinanti grazie all’utilizzo di un vaso per piante smart collegato ad una rete Internet; vincitori del bando Fabri Q, l’incubatore di innovazione sociale del comune di Milano, hanno avviato una sperimentazione nel quartiere di Quarto Oggiaro.

Modera il dibattito: Sergio Parini, direttore editoriale di People for Planet

 

Seconda parte – Ted Talks – ore 19

I volti che People for Planet ha incontrato nel suo primo anno online si raccontano in formula “TED talks”: avranno a disposizione uno spazio di tempo uguale durante il quale potranno presentare se stessi e la propria attività.

È prevista la partecipazione di:
Pietro Basile de Il Balzo Associazione di Solidarietà Familiare, che opera a Milano a supporto di ragazzi con disabilità cognitive e insieme a loro gestisce il Bar Balzo;
Aninga di Music of the Plants, inventori del dispositivo in grado di registrare la resistenza elettrica delle piante e trasformarla in musica;
Adriana Santanocito di Orange Fiber, startup italiana di Catania che produce tessuti sostenibili dai sottoprodotti dell’industria di trasformazione degli agrumi;
Marco Abbro e Francesca Cocco di BIOlogic, il primo BIO FabLab del Sud Italia, che ha realizzato Scoby Skin, un tessuto 100% naturale ricavato dalla cellulosa estratta dal tè Kombucha;
Suami Rocha di Bamboo Bicycle Club, realtà futuristica nata a Londra ed esportata a Brescia che insegna alle persone a costruire la propria bicicletta in bambù promuovendo la mobilità sostenibile;
Massimo Moretti di WASP, azienda italiana leader nel settore della stampa 3D, progetta, produce ed effettua la vendita di stampanti 3D interamente made in Italy.

 

Terza parte – Live music con Capone & BungtBangt – Ore 20,45

A chiudere la serata, sul palco salirà il gruppo campano Capone & BungtBangt con strumenti musicali autocostruiti unendo parti di oggetti riciclati.
La band nasce seguendo l’idea del riciclo creativo, accompagnata da un amore viscerale per la musica e la natura.
Ascolterete (e vedrete!) come dalle mani di questi artisti nasca la magia della musica e come oggetti privi di valore possano diventare splendidi strumenti musicali di inestimabile pregio e dal sound unico.

 

Dov’è la Palazzina Liberty?

 

INFO E CONTATTI

INGRESSO E PRE-REGISTRAZIONE OBBLIGATORIA
L’ingresso al Party for Planet è gratuito previa registrazione da effettuarsi su Eventbrite
Vi ricordiamo di portare con voi il 1° febbraio la ricevuta di avvenuta iscrizione.
L’ingresso sarà consentito fino ad esaurimento posti.

ACCREDITO GIORNALISTI
I giornalisti possono accreditarsi inviando un messaggio di posta elettronica all’indirizzo redazione@peopleforplanet.it, indicando nome, cognome e testata

SU FACEBOOK
Non perdere gli aggiornamenti in tempo reale sulla pagina ufficiale dedicata all’evento!

 

Party For Planet Savethedate

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

commenta

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green