Per i banchieri la matematica è una opinione

Il presidente dell’ABI (Associazione Bancaria Italiana) Antonio Patuelli, che li rappresenta tutti, ha stravolto alcuni concetti di algebra

Ha dichiarato, come riportato da La Stampa, che otto richieste di finanziamenti su dieci sono state accolte dal sistema bancario. Lo ha fatto per rispondere al Presidente del Consiglio Conte che a Montecitorio la settimana scorsa ha dichiarato, appello inaspettato ed incoerente (dopo aver scritto un decreto con i piedi), che le banche possono e devono fare di più.

Forse non ha dato una occhiata al sito del Fondo di Garanzia per le piccole e le medie imprese che quotidianamente riporta il numero (e l’importo) delle domande che il sistema bancario seleziona ed invia al MES per ottenere la prevista garanzia.

Al 20 maggio erano pervenute al Fondo solo 357.690 domande.

Facciamo una semplice equazione 8:357.690=10:X
La soluzione è 447.112.
Se l’algebra si basa ancora sugli stessi concetti da me studiati , secondo Antonio Patuelli, in banca sarebbero andate 447.000 imprese circa per richiedere i finanziamenti previsti dal decreto liquidità.

Se pensiamo che in Italia ci sono circa 4,5 milioni di imprese, vuole dire che solo il 10% delle imprese italiane ha sentito l’esigenza di rivolgersi alle banche per ottenere le agevolazioni.

Delle due l’una. O le nostre imprese, contrariamente a quanto finora rilevato, sono fortemente capitalizzate al punto da non ritenere efficiente indebitarsi.
Oppure c’è bisogno di lezioni di ripetizione di matematica per Patuelli.

Leggi anche:
Decreto Liquidità: alle aziende non è arrivato neppure un euro!
“Decreto liquidità”: dove è inciampato il Governo nel processo di problem solving?
Decreto Liquidità: state attenti!

Vincenzo Imperatore

Vincenzo Imperatore

Giornalista pubblicista, collabora con quotidiani e riviste specializzate e conduce un programma radiofonico di informazione finanziaria. È autore di numerosi libri di successo: la sua ultima pubblicazione, “Soldi Gratis” (edito nell'aprile 2019 da Sperling&Kupfer) è una guida per misurare e sviluppare il quoziente di consapevolezza finanziaria dei cittadini. È fondatore di ImperatoreConsulting.eu

Potrebbe interessarti anche

Vincenzo Imperatore

Vincenzo Imperatore

Giornalista pubblicista, collabora con quotidiani e riviste specializzate e conduce un programma radiofonico di informazione finanziaria. È autore di numerosi libri di successo: la sua ultima pubblicazione, “Soldi Gratis” (edito nell'aprile 2019 da Sperling&Kupfer) è una guida per misurare e sviluppare il quoziente di consapevolezza finanziaria dei cittadini. È fondatore di ImperatoreConsulting.eu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy