Perché la marijuana è vietata?

Il vero motivo è peggiore di quanto si possa immaginare

Molti presumono che, da qualche parte nel mondo e in un momento dato, ci sia stato qualcuno che con prove scientifiche alla mano abbia dedotto che la cannabis fosse molto più letale di qualsiasi altra droga usata allora, più dell’alcool e delle sigarette, per intenderci. Eppure…

Ci sono sempre più persone nel mondo che si chiedono: perché è vietata la marijuana? Perché le persone che la consumano o la vendono vengono ancora arrestate?

Molti presumono che, da qualche parte nel mondo e in un momento dato, ci sia stato qualcuno che con prove scientifiche alla mano abbia dedotto che la cannabis fosse molto più letale di qualsiasi altra droga usata allora, più dell’alcool e delle sigarette, per intenderci.

C’è stato quindi qualcuno che si è preso la briga di interessarsi alla faccenda per il bene di tutti.

Tuttavia, quando ho iniziato ad analizzare gli archivi pubblici, durante le ricerche per il mio libro Chasing the Scream: The First and Last Days of the War on Drugs, con l’obiettivo di scoprire perché la cannabis fu vietata negli anni trenta, mi sono reso conto che non è andata proprio così.

Niente affatto.

Nel 1929, un signore di nome Harry Anslinger è stato posto a capo del Dipartimento del Proibizionismo di Washington. A quell’epoca il governo era totalmente incapace di gestire il divieto legato al consumo dell’alcool. I gangster detenevano il controllo di interi quartieri. L’alcool, la cui diffusione era nelle mani dei criminali, era una vera e propria piaga.

Per questo si decise di porre fine al divieto di assunzione di bevande alcoliche ma tale decisione spaventava Harry Anslinger. Si trovava a capo di un dipartimento enorme e c’era ben poco che potesse fare. Fino a poco prima della liberalizzazione dell’alcool aveva sostenuto che la cannabis non rappresentava un problema. Non è nociva, dichiarava, “e non c’è niente di più assurdo dell’idea” che possa rendere le persone violente.

Continua a leggere su HUFFINGTONPOST.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!