Petrolio: Biden ferma le trivellazioni in una riserva naturale dell’Alaska

L’ok era arrivato negli ultimi giorni del mandato di Trump

Joe Biden sospende le perforazioni petrolifere nell’Arctic National Wildlife Refuge, il più grande rifugio faunistico americano, 78 mila kmq di area naturale protetta nella zona nord-orientale dell’Alaska, riserva di specie a rischio come orsi polari, caribù e lupi. Si mette in pausa, così, la scelta fatta dal suo predecessore Donald Trump negli ultimi giorni del suo mandato per sfruttare le risorse dell’Artico anche in una zona protetta.

I repubblicani contro

Festeggiano ambientalisti e tribù artiche, mentre naturalmente protestano i repubblicani: “Questa azione ostacola l’economia dell’Alaska e a mette a rischio la nostra sicurezza energetica”, ha accusato Lisa Murkowski, che nel Senato rappresenta l’Alaska.

Una scelta di dubbio vantaggio

“Joe Biden crede che i tesori nazionali dell’America siano la base culturale ed economica del nostro Paese”, ha risposto Gina McCarthy, consigliera della Casa Bianca per il clima, spiegando che la decisione punta a evitare di “cambiare per sempre il carattere di questo posto speciale”.

La scelta di Trump appariva comunque dubbia anche dal solo punto di vista economico. I costi di estrazione in una zona remota senza strade o infrastrutture sono infatti altissimi e diverse banche americane si erano rifiutate di finanziare le esplorazioni temendo l’effetto sull’opinione pubblica.

“Clima priorità assoluta!” Biden più ambizioso di Obama

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Potrebbe interessarti anche

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy