fbpx

“Quando me lo fai un nipotino?”

Così le femmine di bonobo incitano i figli a metter su famiglia

Le mamme bonobo aiutano i figli maschi a riprodursi, aiutandoli a trovare femmine fertili e ad assumere una posizione di prestigio all’interno del gruppo.

CE LA METTONO tutta per diventare nonne, le femmine di bonobo. Pur di assicurarsi dei nipotini si prodigano per far sì che i figli godano di buona reputazione e incontrino il partner perfetto al momento giusto. Ma solo con i figli maschi, quelli che poi rimarranno in casa una volta messa su famiglia. Così racconta uno studio pubblicato oggi su Current Biology che mostra fin dove si spingano le cure materne tra i bonobo.

Solitamente, raccontano in apertura del paper i ricercatori del team di Martin Surbeck del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology di Lipsia, gli effetti delle cure materne sono massime durante i primissimi periodi di vita, quando i piccoli non sono ancora indipendenti. In alcuni gruppi di mammiferi che vivono in gruppo però le mamme continuano a essere piuttosto presenti e influenti anche quando la prole è ormai grande e più indipendente. Un comportamento quest’ultimo spesso osservato nei confronti delle figlie femmine e volto ad assicurarne il successo riproduttivo. Esiste qualcosa di analogo per i figli maschi, si è chiesto il team di Surbeck?

CONTINUA SU REPUBBLICA.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!