Di che musica sei? Le 13 emozioni quando ascoltiamo canzoni

Gioia, tristezza, sensualità e anche rabbia… mappate le emozioni che tutti noi proviamo nell’ascoltare musica

Sono 13. La mappatura è stata effettuata da un gruppo di ricercatori dell’Università della California di Berkeley Divertimento, gioia, tristezza, relax… chi di noi non ha mai sperimentato che l’ascolto di una specifica canzone o di una certa melodia evoca determinate sensazioni? Alzi la mano chi non ha mai avuto questa esperienza. Ebbene, uno studio condotto dall’Università della California di Berkeley (Stati Uniti) non ha fatto altro che “mettere ordine” tra le diverse emozioni che la musica è in grado di suscitare nel cervello umano, costruendo una mappa di 13 emozioni-chiave.

Bellezza, calma, tristezza, trionfo…

Lo studio, che è stato condotto intervistando oltre 2500 persone tra Stati Uniti e Cina, ha messo in evidenza che attraverso diverse culture (cinese e statunitense, e tutte quelle che possono essere in loro racchiuse) e differenti generi musicali (rock, folk, jazz, musica classica, sperimentale e heavy metal) i campioni audio fatti ascoltare ai partecipanti allo studio hanno scatenato almeno 13 sensazioni dominanti, valide indipendentemente dalla cultura di appartenenza: divertimento, gioia, desiderio/sensualità, bellezza, calma, tristezza, sogno, trionfo, ansia, paura, fastidio, energia e sfida.

Leggi anche:
Quando la musica si trasforma in zuppa di verdura
Elizabeth Sombart: «La mia musica tra (e contro) il dolore»

Creata una libreria musicale

E così la canzone “Shape of you” di Ed Sheeran comunica gioia, “Careless whispers” di George Michael sprigiona accordo dopo accordo tutto il suo potere seduttivo, mentre la musica di violino suonata lentamente risulta invece associata alla tristezza. “Attraverso il nostro studio abbiamo organizzato una libreria musicale estremamente eclettica per ciascuna emozione, e catturato una combinazione di sentimenti associati a ciascuna traccia musicale”, spiega l’autore principale dello studio Alan Cowen, dottore di ricerca in neuroscienze alla UC Berkeley. I risultati sono stati pubblicati sull’edizione online della rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. “Abbiamo documentato rigorosamente la più vasta gamma di emozioni che si può ascoltare universalmente attraverso il linguaggio della musica“, ha affermato l’autore senior dello studio, Dacher Keltner, docente di psicologia alla UC Berkeley.

Costruita una mappa interattiva                  

I ricercatori hanno tradotto i dati in una mappa audio interattiva in cui i visitatori possono ascoltare uno qualsiasi tra i migliaia di frammenti di musica per scoprire, tra le altre cose, se le loro reazioni emotive alle melodie corrispondono a quelle segnalate da persone di altre culture.

Lo studio

Per giungere ai loro risultati i ricercatori hanno chiesto ai partecipanti allo studio di selezionare dei video musicali su YouTube che suscitassero loro diverse emozioni. Successivamente, 2000 tra i  partecipanti allo studio – tra persone statunitensi e cinesi – hanno quindi valutato individualmente 40 campioni musicali in base all’evocazione di 28 diverse emozioni. I ricercatori hanno quindi poi raggruppato le 28 emozioni in un numero inferiore di categorie di sentimenti più generali, creando così la mappatura delle 13 emozioni-chiave che la musica è in grado di suscitare.

L’influenza del contesto non conta

I ricercatori precisano che, sebbene alcune delle associazioni tra musica ascoltata e tipologia di emozione evocata possano essere influenzate dal contesto in cui i partecipanti allo studio avevano precedentemente ascoltato un certo brano musicale, come ad esempio in un film o in un video su YouTube, questo è però meno probabile nel caso della musica tradizionale cinese, con la quale i risultati sono stati convalidati: per garantire l’accuratezza dei risultati ottenuti, infatti, in un secondo esperimento circa altri mille partecipanti hanno valutato oltre 300 ulteriori campioni di musiche tra melodie occidentali e tradizionali cinesi, convalidando anche in questo caso l’associazione tra le musiche ascoltate e le 13 emozioni-chiave mappate dai ricercatori.

Leggi anche:
Strumenti e musica per aiutare i quartieri disagiati delle città
Musica con la Scalzabanda di Napoli!
Diventa l’IronMan dei Dj!

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.

Potrebbe interessarti anche

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy