Regalati il Molise: case-vacanze gratis per un ritorno al turismo lento e sostenibile

Regalati il Molise: case-vacanze gratis per un ritorno al turismo lento e sostenibile

L’iniziativa ha riscosso molto successo con boom di prenotazioni da tutto il mondo

La diffusione del coronavirus nel mondo ci ha fatto ripensare al modo di vivere lo spazio, a partire dalla necessità del distanziamento sociale per prevenire il contagio.

Quest’anno molti hanno accantonato la scelta di mete affollate per le vacanze, con un graduale interesse per i piccoli borghi, che offrono un tipo di turismo lento e sostenibile.

Regalati il Molise

Così in Molise l’associazione “Amici del Morrutto assieme all’amministrazione comunale ha ideato un’iniziativa originale e attraente per promuovere il territorio ospitale del borgo antico di San Giovanni in Galdo, in provincia di Campobasso.

Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale – hanno spiegato il presidente dell’associazione Amici del Morrutto, Stefano Trotta, e il sindaco del paese, Domenico CredicoPiccolo, lento e ricco di tanto. Regalati il Molise perché il Molise è l’abbraccio dell’ospitalità. Quella che si propone per il piacere di dirti: ecco, questo è per te, senza nulla in cambio”.

Gli organizzatori hanno ricevuto moltissime prenotazioni da parte di turisti italiani e stranieri nel giro di pochissimo tempo. L’offerta include 40 soggiorni gratuiti di una settimana in una delle case vacanza del paesino molisano nel periodo che va da luglio a settembre.

Si tratta di promuovere un turismo lento, alla riscoperta dei piccoli borghi, in un periodo in cui il turismo di massa deve essere accantonato a causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito l’intero globo.

Un ritorno alle origini per una vacanza all’insegna del relax, lontana dal caos delle spiagge e dai rumori delle città. Un’esperienza unica, di immersione nella natura incontaminata, e di scoperta del folkore e delle specialità gastronomiche di una regione che il New York Times ha inserito tra le 52 mete del mondo da visitare quest’anno.

Chi sceglierà di accettare questa ‘scommessa’ – hanno dichiarato i promotori del progetto – scoprirà un paese con una qualità della vita eccellente, dove tutto è ancora scandito dalla natura che circonda il borgo, un borgo che si trova tra l’altro in una posizione strategica, a 40 minuti dal mare e dalla montagna, a 2 ore da Roma e da Napoli”.

Come partecipare

La vacanza è completamente gratuita ed è destinata a tutti coloro che non sono residenti in Molise e che non hanno case o parenti in regione.

Gli abitanti del borgo di San Giovanni in Galdo metteranno a disposizione gli alloggi e la loro innata ospitalità per accogliere i turisti provenienti da tutti il mondo.
Ai visitatori non resterà altro che abbandonarsi alla scoperta delle bellezze di una regione troppo spesso accantonata nelle scelte turistiche di massa.

Per aderire è necessario compilare questo modulo, nel quale bisognerà anche spiegare le motivazioni che hanno determinato la scelta di visitare il Molise.

Quest’iniziativa ha uno scopo ben preciso: non solo rivalutare i piccoli borghi che negli anni si sono svuotati a causa delle migrazioni dei residenti nelle città più ricche e con maggiori opportunità lavorative, ma vuole essere anche un progetto pilota da estendere ad altri borghi del Molise per creare una rete di ospitalità a costo zero in tutta la regione.

Non vi è venuta già voglia di prenotare?
Si tratta di un’opportunità unica  e molto economica per scoprire uno degli scrigni nascosti del nostro Paese.

Leggi anche:
Estate 2020: ecco quali sono le spiagge più belle e più pulite d’Italia
Estate 2020, montagna: 10 regole per tornare a frequentare i rifugi
Covid-19, le destinazioni “sicure” per l’estate

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Potrebbe interessarti anche

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy