Riscaldamento globale: di quanto salirà il livello dei mari?

Riscaldamento globale: di quanto salirà il livello dei mari?

Un fenomeno in atto

Il riscaldamento del pianeta causa lo scioglimento dei ghiacciai e l’innalzamento del livello dei mari… di quanto? Nella giostra dei centimetri è facile perdere di vista quello che dovremmo fare.

L’innalzamento del livello dei mari è un fenomeno accertatoin atto: la causa prima e diretta è lo scioglimento dei ghiacci continentali – lo sono quelli di Groenlandia, Canada, Antartide (mentre i ghiacci del Polo Nord non contribuiscono, perché già si trovano sull’acqua) – e in parte anche il riscaldamento della superficie degli oceani, che dilata la massa d’acqua. Su ciò che produce lo scioglimento dei ghiacci c’è una sostanziale convergenza di idee: l’aumento della temperatura media del pianeta (il riscaldamento globale).

C’è meno accordo, invece, sulla dimensione del fenomeno (di quanto si alzano e alzeranno i mari?) e sul picco, ossia quando raggiungeranno il massimo livello – ferme restando le condizioni attuali.

Non si tratta di confusione scientifica: il problema sono la quantità e l’enormità della variabili in gioco per un sistema così complesso come il Pianeta Terra. Il occasione del secondo Global Climate Strike for Future (24 maggio 2019) abbiamo raccontato di uno studio che, sulla base di scenari elaborati dall’IPCC, ipotizza un aumento di livello fino a 2 metri entro il 2100. Qui, invece, riportiamo l’orientamento della Nasa, che in base ad altre simulazioni ritiene che il livello dei mari salirà meno di 90 centimetri da qui a fine secolo.

Continua a leggere su FOCUS.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!