Tourists for Future: da Palermo a Bergamo per un turismo locale e sostenibile

Tourists for Future: da Palermo a Bergamo per un turismo locale e sostenibile

Un gruppo di 5 amici, l’interesse per il turismo sostenibile, il rispetto per la natura, l’amore nei confronti dell’Italia, oggi più che mai ferita al cuore: nasce così il progetto Tourists for Future, un viaggio alla (ri)scoperta delle bellezze nascoste del nostro Paese, all’insegna del turismo lento, locale e sostenibile.

5 viaggiatori, 90 giorni di viaggio, 20 regioni: un gruppo di esploratori, antropologi, navigatori, fotografi, musicisti e guide ambientali partirà per un Traversata d’Italia il 1 luglio per toccare, durante 3 mesi, tutte le regioni della nostra penisola, con ultima destinazione Bergamo, la città più duramente colpita dal coronavirus e il simbolo di questo momento storico che ha dato vita all’ideazione di questo promettente progetto, che vuole essere un punto di (ri)partenza dal basso.

Gli obiettivi del viaggio

Per gli organizzatori di Tourists for Future il viaggio è una scelta di vita, il loro lavoro e la loro passione.

I volti del viaggio sono Valentina Miozzo, travel blogger e consulente per il turismo sostenibile, Mauro Cappelletti e Cristiano Pignatoro, guide ambientali escursionistiche, Stefania Gentili, fotografa, naturalista e guida ambientale, Francesco Quero, musicista e navigatore, i quali, prima dell’emergenza Covid-19, lavoravano all’estero come accompagnatori di turisti italiani in viaggi naturalistici. Ovviamente, a causa delle limitazioni imposte per arginare la diffusione del virus, questi giovani sono stati catapultati in una condizione lavorativa precaria ma hanno saputo trasformare questo “momento di crisi in un’opportunità di crescita e condivisione.”

L’obiettivo del progetto è andare alla riscoperta dei territori nascosti del nostro Paese, tra tradizioni enogastronomiche e realtà locali. Ovviamente il tutto sarà all’insegna della sostenibilità e del rispetto per l’ambiente. Come si legge sul sito dedicato:

Tourists For Future è un progetto senza scopo di lucro, che nasce per mostravi l’Italia autentica, pronta ad uscire da un periodo di sofferenza più forte di prima, e pronta a ripartire dal turismo locale, ambientale e sostenibile. In tre mesi di viaggio visiteremo parchi naturali, borghi, agriturismi, paesini, ci faremo raccontare i luoghi dalla gente del posto, vi sveleremo le nostre conoscenze naturalistiche, scopriremo tradizioni, luoghi e persone.

Le 4 parole chiave di questo viaggio sono autenticità, umanità, condivisione e sostenibilità: la riscoperta di un’Italia autentica e resiliente, la solidarietà nei confronti degli operatori del settore turistico duramente colpito dall’emergenza sanitaria, la condivisione di esperienze con le persone incontrate durante il cammino e l’attenzione per l’ambiente.

Quest’ultimo punto è una delle peculiarità di questo viaggio, che sarà il più possibile ecologico, sostenibile e plastic-free. Quando gli organizzatori non potranno optare per la mobilità green, compenseranno le emissioni di C02 del viaggio sostenendo progetti di riforestazione in Trentino e in Sardegna.

L’itinerario del viaggio

La partenza per questo fantastico viaggio è prevista a Palermo i primi di luglio per terminare a Bergamo il 2 ottobre. L’itinerario verrà svelato giorno per giorno sulle pagine Facebook e Instagram del progetto.

Seguiamoli online per scoprire l’Italia e condividere quest’esperienza unica!

Leggi anche:
Regalati il Molise: case-vacanze gratis per un ritorno al turismo lento e sostenibile
Estate 2020: ecco quali sono le spiagge più belle e più pulite d’Italia
Estate 2020, montagna: 10 regole per tornare a frequentare i rifugi

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Potrebbe interessarti anche

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy