TrashTeam, studenti in mostra per denunciare il degrado ligure

“Non restare indifferente” è la mostra fotografica del gruppo di giovani ambientalisti genovese che ogni sabato pomeriggio va a pulire il greto del Bisagno

Si è inaugurata in questi giorni a Genova la mostra fotografica “Non restare indifferente”, realizzata dai giovani attivisti per l’ambiente del gruppo TrashTeam, con l’obiettivo di sensibilizzare tutta la cittadinanza a seguirli nella loro missione di recupero ambientale sul territorio.

TrashTeam è l’associazione fondata da un gruppo di studenti genovesi con a cuore la salvaguardia dell’ambiente e la difesa del territorio, che ogni sabato si impegnano a ripulire dai rifiuti il greto del fiume Bisagno. Tutti volontari giovanissimi residenti in zona, hanno recentemente ricevuto un incarico “ufficiale” dal Municipio Media Val Bisagno, che ha fornito loro attrezzature e spazio per conservare i materiali.

È proprio grazie alla collaborazione con il Municipio e con l’associazione GAU di Prato che è stato possibile dare il via alla mostra. Ma non solo, Coop Liguria ha raccolto l’appello del TrashTeam offrendo loro i propri spazi nei centri commerciali della regione, per far conoscere il loro lavoro di volontari per il territorio e diffondere il messaggio ecologista. Le foto sono infatti sono adesso esposte nella galleria del centro commerciale Bisagno di Lungobisagno Dalmazia fino al 30 novembre. Successivamente, girerà in altre sedi Coop, come nel centro Il Mirto di Marassi, nel centro Le Lampare di Arenzano, e nel centro commerciale Coop di Corso Europa a Genova.

“Abbiamo un ideale comune – spiega Michelle Milici, presidente del TrashTeam al Secolo XIX –  fare qualcosa per contrastare il degrado. Abbiamo deciso di cominciare con il torrente Bisagno e quindi ogni sabato pomeriggio, assieme ad altri volontari, ci siamo dati da fare per ripulirlo. Un piccolo tratto dopo l’altro senza farci spaventare dalla mole di rifiuti che abbiamo via via trovato. Con la convinzione che ogni piccolo miglioramento è importante”.

I protagonisti degli scatti sono gli stessi ragazzi che hanno utilizzato la spazzatura raccolta sulle rive del Bisagno come scenografia delle foto, realizzate da Giacomo Bordo e Sara Cardellini, fotografi di TrashTeam. 

Leggi anche:
Usa, i punk Trash Pirates smistano rifiuti ai concerti
Oggi non si va a “manifestare per Greta”
Extinction Rebellion, il movimento della ribellione pacifica per salvare il pianeta

Foto: TrashTeam/Facebook

Caterina Conserva

Caterina Conserva

Giornalista con la passione per l'ecologia, i libri e le lunghe camminate in giro per il mondo

Caterina Conserva

Caterina Conserva

Giornalista con la passione per l'ecologia, i libri e le lunghe camminate in giro per il mondo