fbpx

Tutto quello da sapere in vista delle elezioni europee 2019

Quando si vota, i candidati in Italia, tutti i partiti e le liste

Manca meno di un mese al voto per le elezioni europee del 26 maggio. I 28 Stati membri dell’Ue saranno chiamati a rinnovare i rappresentanti del Parlamento di Bruxelles in quelle che sono state unanimemente definite le “elezioni europee più importanti della storia” a causa dello scontro tra le forze politiche tradizionali e quelli che sono stati ribattezzati i nuovi sovranismi. Per cosa si vota? Quanti rappresentanti elegge l’Italia? Cosa cambia se il Regno Unito lascia l’Unione Europea? Il Parlamento europeo, organo che detiene il potere legislativo, è l’unica istituzione europea i cui membri sono eletti direttamente dai cittadini. Secondo l’ultimo sondaggio dell’Eurobarometro, il sentimento degli aventi diritto verso l’Unione europea è prevalentemente positivo. Con notevoli differenze interne: l’Irlanda è decisamente lo stato più euro-entusiasta, l’Italia decisamente meno. Ecco una guida pratica al voto di maggio. In Italia si vota domenica 26 maggio: i seggi sono aperti dalle 7 del mattino alle 23. La data non è la stessa in tutti i Paesi dell’Unione: i Paesi Bassi e il Regno Unito, ad esempio, saranno i primi ad andare alle urne, giovedì 23 maggio. Tutti gli altri tra venerdì, sabato e domenica. Comunque, per evitare che l’esito di un Paese condizioni gli altri, i risultati saranno diffusi nello stesso momento, cioè a partire dalla chiusura dei seggi domenica sera. Continua a leggere… [Fonte: ILFATTOQUOTIDIANO.IT – Europee: quando, cosa e come si vota. Guida pratica alle elezioni Ue “più importanti della storia”diBeatrice Manca]

  • Cosa si dice in Italia? Approfondiamo:Elezioni europee 2019 – Istruzioni per l’uso.

Il Parlamento europeo è l’unica istituzione europea i cui membri sono eletti direttamente dai cittadini, e le elezioni sono alle porte. Tra il 23 e il 26 maggio 2019 circa 400 milioni di europei si recheranno alle urne per eleggere i loro rappresentanti a Strasburgo. Per chi vota in Italia, appuntamento domenica 26 maggio in tutti i seggi elettorali! Di seguito troverete alcune informazioni che speriamo possano esservi utili. 

QUANDO SI VOTA? – Le prossime elezioni del Parlamento europeo si terranno in tutti gli Stati membri dell’Unione europea fra il 23 e il 26 maggio 2019, con calendario variabile a seconda dei Paesi. In Italia si voterà domenica 26 maggio e i seggi saranno aperti dalle 7 alle 23.

La legge di stabilità 2014 (legge 27 dicembre 2013, n. 147), all’art. 1 – comma 399, stabilisce infatti che: “A decorrere dal 2014 le operazioni di votazione in occasione delle consultazioni elettorali o referendarie si svolgono nella sola giornata della domenica, dalle ore 7 alle ore 23”

CHI VOTA?Saranno chiamati alle consultazioni elettorali tutti i cittadini aventi diritto al voto di tutti gli Stati membri dell’Unione Europea (circa 400 milioni di persone). Continua a leggere… [Fonte: EUROPARL.EUROPA.EU]

  • Candidati europee 2019: M5S con più laureati, il PD ha l’età media maggiore.

Uno studio realizzato da Lavoce.info ha esaminato tutti i candidati delle principali cinque liste in corsa: quelli del Movimento 5 Stelle sono i più giovani e con il più alto numero di laureati, Fratelli d’Italia ha meno donne in lista rispetto agli altri.

Saranno più di 2.000 i candidati pronti a sfidarsi alle elezioni europee di domenica 26 maggio, con l’Italia che andrà eleggere 73 deputati che rappresenteranno il nostro paese all’interno del Parlamento Europeo per i prossimi cinque anni.

Fin dal momento della presentazione ufficiale delle liste, ne saranno 15 quelle presenti in tutte e cinque le circoscrizioni elettorali, molto si è discusso dei vari candidati tra cognomi ingombranti, vedi Caio Giulio Cesare Mussolini, e riappacificazioni come nel caso degli scissionisti di Articolo 1-MDP che faranno corsa insieme al PD dopo lo strappo del 2017.

Lavoce.info invece ha messo sotto la lente di ingrandimento altri aspetti dei candidati in lizza in queste elezioni europee: dall’età media delle liste, fino a dove sono presenti più laureati e dove è più alta una presenza femminile. […] In totale saranno 15 le liste che saranno presenti in tutte e cinque le circoscrizioni, con Lavoce.info che però ha preso in considerazione soltanto quelle che sarebbero le prime cinque secondo i sondaggi (Lega, M5S, PD, Forza Italia e Fratelli d’Italia) per la propria indagine.

Fonte: MONEY.IT

Continua a leggere… [MONEY.IT – Alessandro Cipolla]

  • Europee, “andate a votare”: l’appello di 21 capi di Stato.

Ventuno capi di Stato dell’Ue, incluso il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, invitano i cittadini europei ad andare a votare alle prossime elezioni europee. “L’integrazione europea – scrivono – ha contribuito a realizzare la speranza, vecchia di secoli, di avere la pace in Europa, dopo che il nazionalismo sfrenato e altre ideologie estreme hanno portato l’Europa alla barbarie di due guerre mondiali. Oggi, non possiamo e non dobbiamo dare per scontate la pace, il benessere e la libertà. E’necessario che tutti ci impegniamo attivamente per la grande idea di un’Europa pacifica ed integrata”.

“Le elezioni del 2019 sono particolarmente importanti: siete voi, i cittadini europei, che sceglierete quale strada seguirà l’Unione Europea. Noi, i capi di Stato di Bulgaria, Repubblica Ceca, Germania, Estonia, Irlanda, Grecia, Francia, Croazia, Italia, Cipro, Lettonia, Lituania, Ungheria, Malta, Austria, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Slovacchia e Finlandia invitiamo quindi tutti i cittadini europei che hanno diritto di voto a prendere parte alle elezioni per il Parlamento Europeo alla fine di maggio 2019″. Continua a leggere… [Fonte: ADNKRONOS.IT]

Claudia Faverio

Claudia Faverio

Appassionata di ambiente e dei diritti umani da sempre. Fa parte della redazione dove segue l'attualità quotidiana e il meglio del web. Si occupa anche dei rapporti con siti, blog, enti e imprese per la comunicazione di e su People For Planet.

Claudia Faverio

Claudia Faverio

Appassionata di ambiente e dei diritti umani da sempre. Fa parte della redazione dove segue l'attualità quotidiana e il meglio del web. Si occupa anche dei rapporti con siti, blog, enti e imprese per la comunicazione di e su People For Planet.