Una passeggiata in compagnia per mantenere giovane il cervello

Questo è il consiglio di Assomensana.

L’associazione di neuropsicologi no profit, durante la dodicesima edizione della Settimana di Prevenzione dell’invecchiamento Mentale (23-29 settembre), ha dato vita all’iniziativa: Ginnastica-Mente-Insieme.

Un evento gratuito organizzato in più di 200 città italiane. Ha previsto una camminata di un’ora e mezza in compagnia di uno specialista che avrà il compito di insegnare ai partecipanti come mantenere in forma il cervello attraverso la ginnastica e la socializzazione. Questo perché l’esercizio fisico unito alla socialità aiuta il cervello a mantenersi in salute rallentando il declino cognitivo e l’insorgere di patologie come la demenza senile.

Più movimento, meno vita sedentaria

La vita sedentaria e la solitudine rappresentano due fattori di rischio sia per l’organismo, che se poco stimolato rischia di contrarre patologie come diabete e malattie cardiache, sia per la mente, che può essere colpita da declino cognitivo e demenza. Unire il movimento alla socialità attraverso lunghe camminate rappresenta, quindi, un toccasana per tutti coloro che hanno superato i 70 anni e che vogliono mantenersi in forma in maniera naturale e divertente.

CONTINUA SU ALTRAETA.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green