Una passeggiata in compagnia per mantenere giovane il cervello

Questo è il consiglio di Assomensana.

L’associazione di neuropsicologi no profit, durante la dodicesima edizione della Settimana di Prevenzione dell’invecchiamento Mentale (23-29 settembre), ha dato vita all’iniziativa: Ginnastica-Mente-Insieme.

Un evento gratuito organizzato in più di 200 città italiane. Ha previsto una camminata di un’ora e mezza in compagnia di uno specialista che avrà il compito di insegnare ai partecipanti come mantenere in forma il cervello attraverso la ginnastica e la socializzazione. Questo perché l’esercizio fisico unito alla socialità aiuta il cervello a mantenersi in salute rallentando il declino cognitivo e l’insorgere di patologie come la demenza senile.

Più movimento, meno vita sedentaria

La vita sedentaria e la solitudine rappresentano due fattori di rischio sia per l’organismo, che se poco stimolato rischia di contrarre patologie come diabete e malattie cardiache, sia per la mente, che può essere colpita da declino cognitivo e demenza. Unire il movimento alla socialità attraverso lunghe camminate rappresenta, quindi, un toccasana per tutti coloro che hanno superato i 70 anni e che vogliono mantenersi in forma in maniera naturale e divertente.

CONTINUA SU ALTRAETA.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!