Unilever, svolta ambientale: entro 2025 dimezzerà imballaggi in plastica

Non è una rivoluzione ma per il colosso europeo è già un passo importante

La multinazionale olandese-britannica annuncia il proprio impegno a dimezzare l’utilizzo della plastica vergine nei propri imballaggi. La mossa consentirà di ridurre l’uso complessivo di imballaggi in plastica di oltre 100mila tonnellate, grazie al contestuale utilizzo di plastica riciclata. L’obiettivo è di recuperare e destinare al riciclo più imballaggi di plastica di quanti ne siano venduti con i suoi prodotti. Quindi entro il 2025 tutti gli imballaggi in plastica saranno totalmente riciclabili o compostabili e riutilizzabili. Inoltre verrà usato per il packaging il 25% di plastica riciclata. L’impegno di Unilever implica la raccolta e la trasformazione di circa 600mila tonnellate di plastica ogni anno entro il 2025. Niente di drastico, ma certamente un passo importante.

Unilever e la gestione dei rifiuti

Unilever è infatti una realtà a cui fanno capo oltre 400 aziende attive nel campo dell’alimentazione, bevande e dei prodotti per l’igiene e per la casa, settori che fanno largo uso di imballaggi in plastica. La valenza dell’impegno preso costituisce un passo decisivo per la multinazionale, introducendola a investimenti e partnership in grado di migliorare il sistema di gestione dei rifiuti in molti dei Paesi in cui opera. Tale percorso di riabilitazione green delle grandi aziende è fondamentale per tutto il settore del riciclo dei rifiuti, in particolare della plastica, spesso senza sbocchi. I Paesi occidentali devono affrontare questo problema grazie anche agli aiuti delle multinazionali.

E in Italia?

Anche in Italia, nonostante la raccolta differenziata, i rifiuti vengono dati alle fiamme o spediti in altri Paesi proprio perché non esiste al momento un’industria interessata a utilizzare la plastica riciclata in grandi quantità. Finora, in altre parole, la fine della plastica differenziata era dubbia. Ora, forse, le cose potrebbero cambiare.

Caterina Conserva

Caterina Conserva

Giornalista con la passione per l'ecologia, i libri e le lunghe camminate in giro per il mondo

Caterina Conserva

Caterina Conserva

Giornalista con la passione per l'ecologia, i libri e le lunghe camminate in giro per il mondo