La nave Clotilda (dal profilo Facebook Alabama Historical Commission)

Usa, Clotilda, ultima nave schiavista trovata in Alabama

Gli storici su Fb: “Indagine durata un anno”

Il relitto era stato scoperto in Alabama nel gennaio del 2018 per un’eccezionale bassa marea legata al ‘ciclone bomba’ che si era abbattuto sulla costa orientale americana

È ufficiale: è dell’ultima nave schiavista, la Clotilda, il relitto scoperto in Alabama nel gennaio del 2018 per un eccezionale bassa marea legata ‘al ciclone bomba’ che si era abbattuto sulla costa orientale degli Usa. La conferma è stata comunicata dall’Alabama Historical Commission, che si occupa del patrimonio storico dello Stato, con un post su Facebook, dopo “un’indagine scientifica andata avanti per un anno”.

La nave è stata scoperta da una società denominata Search, in collaborazione con lo Smithsonian National Museum of African American History and Culture. La goletta portò un carico umano di 110 uomini e donne del regno di Dahomey (oggi Benin), in Africa, sulle coste dall’Alabama, nel luglio del 1860. Il commercio transatlantico di schiavi era stato vietato nel 1807 anche se era ancora legale possederne e venderne all’interno del Paese.

Continua a leggere su REPUBLLICA.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Potrebbe interessarti anche

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy