Verde pubblico, a Milano è record di giardini e aiuole curati da condominii e aziende

In dieci anni sponsorizzazioni cresciute del 900%,

Ci sono i milanesi che piantano alberi e seminano aiuole davanti al portone di casa e ci sono le grandi aziende che sì, anche per una questione di immagine, si coccolano piazze e piazzole davanti alla propria sede. Milano sta sbocciando in questi giorni e il merito è anche dei privati, piccoli e grandi mecenati del verde che si prendono cura di fazzoletti di città. In circa dieci anni di sperimentazione, gli accordi di collaborazione e sponsorizzazione siglati sotto l’etichetta “Cura e adotta il verde pubblico” sono passati da 50 a 504, più 900%, per un totale di 288.290 metri quadrati di aree verdi.

Tra le prossime zone che rifioriranno c’è piazzale Cadorna, dove l’area compresa tra Foro Buonaparte, via San Nicolao e via Carducci sarà inaugurata fra una settimana: il restyling, finanziato da Luxottica la cui sede si affaccia proprio in quell’angolo un po’ spostato rispetto alla stazione, prevede un cambiamento radicale: via i camminamenti al centro dell’aiuola, che stava diventando una mini discarica di rifiuti, e panchine spostate verso l’uscita della metropolitana.

Terminata lo scorso weekend la semina dei papaveri rossi lungo lo spartitraffico di viale Monza – grazie a un progetto promosso da City Art in collaborazione con Fondazione SoutHeritage per l’Arte Contemporanea e Open Design School – ora si sta lavorando in piazza della Scala, per replicare quanto già fatto lo scorso anno in piazza Duca d’Aosta, davanti alla Centrale: il progetto, ideato dall’agenzia di comunicazione Zack Goodman in collaborazione con il Comune e con ManpowerGroup si chiama seMiniAmo e cambierà volto al cuore della città. Elaborato dall’architetto Marco Bay, punterà, nell’anniversario dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, a ricordarne la passione botanica: fiori e piante tra le più amate ridaranno vita, colore e profumo alla piazza. Allontanandosi dal centro, sono appena iniziati i lavori di riqualificazione del parco Franco Russoli di via Carlo Bo, vicino alla sede dell’università Iulm. Diecimila metri quadrati che saranno completamente rimessi a nuovo, grazie ad un’operazione finanziata da Italgas, con verde, giochi per bambini e attrezzature per fare sport all’aria aperta.

Continua a leggere e guarda la gallery su MILANO.REPUBBLICA.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green